mercoledì 2 ottobre 2013

Luna di Ottobre- del Sangue

La luna di ottobre è chiamata anche del Sangue, Luna Rossa o della Caccia.
Questo periodo. un tempo, era dedicato alla caccia e tutto ciò che faceva parte della preda era utile: pelli, carne...
Nonostante l' animale venisse ucciso, il gesto era  comunque identificato come sacro,e sacro era il sangue versato.
Il sangue ha una sacralità e un significato potente: dal sangue del mestruo al sangue nel suo significato più ampio esso è sempre stato visto come fonte di potere, energia e nucleo vitale.
Per questo motivo il sangue ,specie di questo periodo era il sacrificio e l' offerta più preziosa da offrire agli Dei.
Il sangue regala  a questa Luna anche l' appellativo di Luna Rossa.
Questa è la Luna della stagione che cambia,dell ' Arrivo dell' inverno,delle Foglie che cadono, è la Luna dei dieci freddi...
dedicata al periodo della caccia, prende il nome di Luna della Caccia e della Dea Artemide.
Ma è anche il periodo del letargo per molti animali, i quali si rifugiano nelle tane. In linea con i ritmi della natura, questo momento di passaggio,è momento di introspezione.
Dal 21 Giugno, col Solstizio d' Estate (Litha) la terra, raggiunta la massima luce, col giorno più lungo dell' anno, comincia il suo lento declinare per arrivare a Yule, alla giornata più corta dell' anno....e questa è fase di transizione il cui flusso di potere è incentrato su: armonia, introspezione, purificazione, rigenerazione.


Spiriti della Natura di questa lunazione sono le fate del gelo e delle piante.
Pietre: opale, tormalina, berillio.
Alberi: tasso, cipresso.
Animali: cervo, sciacallo, elefante, ariete, scorpione.
Uccelli: airone, cornacchia, pettirosso.
Divinità: Ishtar, Astarte, Demetra, Kore,Dea minore degli Inferi identificata i Proserpina o Persefone, Lakshmi, Dio Cornuto, Hathor
incenso di Mirra, cannella, mela e qualche goccia di vino rosso.

Nessun commento:

Posta un commento