giovedì 3 ottobre 2013

Chiusura nasa e cometa Isson

La Nasa è paralizzata, e non solo quella, ma non è cosa nuova per gli Stati Uniti, che ha visto una situazione simile già diverse volte dal 1977.
Come sempre queste situazioni lasciano trapelare una sensazione di panico, legata a sconvolgimenti planetari e arrivo della cometa Isson.
La nasa rimane comunque attiva per una percentuale del 3% circa
per garantire la sopravvivenza degli astronauti impegnati in missione, Non sono del tutto fermi i prossimi progetti di esplorazione ma Cape Canaveral che dipendeva economicamente anche grazie all' immagine della nasa ne risentirà notevolmente.
Si auspica che arrivi rapidamente l'accordo necessario a sbloccare i fondi per le attività dell'anno fiscale 2014, altrimenti,NASA, EPA, CDC e tutte le altre agenzie federali che fanno capo al budget dell'Unione chiuderanno almeno temporaneamente.
I dipendenti non percepiranno e saranno garantiti solo i servizi essenziali: nel caso della nasa il supporto da Huston agli astronauti sulla ISS, e per CDC lo stretto monitoraggio delle epidemie più preoccupanti .... ecc...


http://www.2duerighe.com/esteri/18163-stati-uniti-shut-down-chiude-i-parchi-nazionali-nasa-statua-della-liberta-e-paralizza-lamministrazione-pubblica.html

Nessun commento:

Posta un commento