lunedì 12 agosto 2013

Artemide

Canto Artemide adorna delle auree saette…
Dea veneranda inseguitrice di cervi,

saettatrice sorella di Apollo…
Inno omerico
Artemide viene considerata ,nella Grecia antica,figlia di Zeus e gemella di Apollo e infatti uno è il Dio del Sole e  l’ altra della Luna.I romani l’ associarono a Diana e gli Etruschi ad Artume. Nacque da una relazione clandestina fra Zeus e Leto, divinità della natura, che scatenò la gelosia di Era , moglie ufficiale di Zeus , la quale procurò a Leto dolori del parto atroci.Ad assistere la madre fu proprio la stessa Artemide nata giorni prima del fratello, d’altro  canto  nessuno voleva assistere Leto  nè accoglierla per non innimicarsi Era.Artemide nacque ,quindi in un’ isola e crebbe  tra le foreste, ottima cacciatrice.Nonostante le ire di Era ,Artemide ottenne dal padre , Re degli Dei , tutto ciò che chiese: libera delle sue decisioni, libera di vagare per le foreste,divenne la protettrice delle partorienti, delle giovani caste,della caccia e, poichè amava la notte, anche della luna, tanto che fu spesso associata ad Ecate e Selene. Infatti Ecate era la Dea del sottosuolo(luna nuova), degli inferi, del mondo sotterraneo, Artemide della terra(luna crescente), e Selene(luna piena) del cielo.Selene era nata nella luminosità del cielo, Artemide in ‘ isola , Ecate era la divinità psicopompa che accompagnava i morti nel loro passaggio.Ad Artemide  fu assegnato anche un seguito di ninfee che dovevano mantenersi caste.L’ isola di Creta aveva tra  le sue fonti di sostentamento anche la pesca e vedevano in Artemide protettrice anche di questa.Ma fu a Efeso che Artemide trovò il suo culto maggiore.A Efeso era considerata Dea della fertilità e veniva chiamata “Signora di Efeso” , il suo santuario era ritenuto uno delle 7 meraviglie del mondo.Sono molte le leggende che gravitano attorno a questa Dea , a noi basti sapere che era la Dea degli animali selvatici ed era associata all’ albero del cipresso, forse a causa del suo colore cupo come la notte  o di una leggenda legata al fratello Apollo.

Essendo Artemide anche Dea della pesca si può fare questo incantesimo che apporta ricchezza : Procurarsi un ciondolino a forma di pesce con la sua catenina, l’ ultima notte di luna crescente  esporlo alla luce della luna dopo averlo purificato con un incenso di olibano,cannella e sandalo.Portato addosso aiuta nella prosperità e fertilità.

Nessun commento:

Posta un commento