giovedì 4 luglio 2013

Mojo

Il mojo è un sacchetto, il suo scopo è quello degli altri talismani-sacchetto, che assumono,secondo luogo e cultura ,nomi diversi: mano, mano-mojo,  borsa che evoca,   mano della fortuna, sacchetto magico, sacchetto di radici,  gris-gris, ecc..
Il  Mojo è un sacchetto che ha origine afro-americane, ed appartiene alle pratiche dell' hoodoo. Il costruirlo comporta un rituale vero e proprio e lavora con un entità o spirito.
Generalmente lo si crea  utilizzando della flanella e nella quale si pongono oggetti incantati o con un valore magico.
Il termine è ricollegabile al termine mojuba cioè preghiera di lode e ringraziamento,ed ha origine dalla lingua yoruba.



Come si costruisce un Mojo:

solitamente si usa flanella rossa, ma il colore varia secondo la necessità e lo scopo del sacchettino stesso. Avremo quindi un Mojo rosso per l' amore, blu per guarigione e calma, verde per l' economia, bianco protezione..ecc. Alcune tradizioni usano altri materiali oltre la flanella, è il caso degli indiani d' america che usavano pelle conciata.
Gli ingredienti interni richiedono uno o più testimoni. Se si usa, ad esempio,come legamento, vi si introducono i testimoni della coppia.
Di solito gli elementi inseriti sono in numero dispari e sono reperibili in natura: pietre, erbe,piume .....
L' operatore poi potrebbe inserirvi un' ingrediente naturale che lo contradistingue: tipico è un' erba o un simbolo che equivale alla sua "firma".
Le scritte che vi sono inserite, tipo richieste, vi effettuano su carta grezza, tipo quella marrone del pane o carta da pacchi. Bisogna dire che nella magia hoodoo, questa è la carta che viene utilizzata nei rituali.
Il rituale comprende gesti e preghiere unite a fumigazioni e candela. In pratica si da "vita" al Mojo, il quale necessita anche di essere bagnato di un liquido.Per chi conosce questo tipo di magia, sa che spesso liquori e simili sono un dono speciale per le Divinità e gli spiriti di questa pratica.
Il Mojo si avvale di uno spirito per agire,si collega un pò alla tardizione degli alrauns.
L' alrauns è una radice dalle sembianze umane, naturale o  intagliata con uso talismanico. La  mandragola è l' esempio classico più diffuso. Ciò non esclude altre radici quali:  il tarassaco, il cardo e anche le radici di alberi vari. 
L'Alraun è a uso esclusivo , generalmente costruito dal singolo e poi tramandato in via familiare, passando da  generazione in generazione.
Il suo scopo era di proteggere la famiglia e in alcuni casi tengono acceso il collegamento con gli antenati e gli spiriti del sottosuolo. Si chiede aiuto in ogni campo della vita agli alraun , i quali agiranno da consiglieri, veggenti e spiriti familiari.Il loro scopo può essere utile anche in caso di vendetta, per maledire.
Ritornando al Mojo, dopo averlo creato e vivificato come detto sopra, va "nutrito". Si usano allo scopo liquidi indicati , dalle essenze agli estratti d' erbe,
Comunemente si porta all' altezza della cintura o portafoglio per un uomo o tra i seni per una donna. A volte in casa, posti all' ingresso. E'  il caso dei Mojo da protezione. Ciò che conta è che siano e rimangano celati onde evitare che  il loro potere si disperda.
La consuetudine di mettere una radice di orchidea rara al suo interno ha coniato il termine mano della fortuna,mentre il sacchetto della nazione è il tipico Mojo dedicato alle donne. Ebbene , da queste terminologie nasce la frase "uccidere la mano" qualora si disperda il potere del Mojo".
Raccomando a tutti che, prima di svolgere queste pratiche , come nel caso di qualsiasi pratica magica, è necessario avere esperienza e anni di studio. Lo scopo per cui posto i detti articoli è solo di conoscenza. Sarebbe opportuno, prima di effettuarli avere  una preparazione approfondita del settore. Mi sollevo da qualsiasi responsabilità su un uso improprio.

 Ed ecco alcune ricette di Mojo: 

Per protezione: 
Due calamite e due chiodi di ferro di cavallo, in un sacchetto di flanella rossa, unghie,sale.

Per ricevere soldi: 
Una moneta d’argento, un pizzico di zucchero, una calamita, una piccola pirite o pietra per attirare ricchezza, una banconota su cui avvolgere il tutto da porre in un sacchetto di flanella verde,da alimentare con olio Van Van.

Ricetta olio van van

olio di oliva extravergine
un piccolo cristallo di pirite
olio essenziale di Lemongrass
olio essenziale di vetivert
olio essenziale di citronella
olio essenziale palmarosa
tenete a riposo una settimana prima di utilizzarlo.

Non so se la ricetta sia perfetta.. alcune varianti escludono la pirite, altre la palmarosa.
Diciamo che l' ideale sarebbe chiedere a un maestro affine a questa tradizione.

Nessun commento:

Posta un commento