martedì 9 luglio 2013

Magia Del Quadrifoglio

Il quadrifoglio nell’ antico Egitto era segno  per chi lo trovava di essere un buon iniziato. Si dicesse avesse il dono di resuscitare i defunti tanto che si metteva nelle tombe ed era sacro a Iside.Il quadrifoglio è un variante del comune trifoglio , il quale, sembra per il volere di Iside,è fornito di 4 foglie. Esso non ha fioritura  e non si riproduce.Durante le cerimonie , gli iniziati lo offrivano a Iside e i sacerdoti stessi nelle loro tuniche usavano appuntare un quadrifoglio come fermaglio .Il suo simbolo veniva tramandato di generazione in generazione nelle famiglie.Segno di prosperità,fedeltà,fortuna e buon augurio.La tradizione dice che andrebbe colto solo per donarlo.Ecco il significato delle sue foglie:
Una per la gloria
una per la ricchezza
una per il fedele amore
una per la salute
Nel quadrifoglio tutto è racchiuso!
IL TALISMANO DEL QUADRIFOGLIO si prepara dalle 21 alle 23 di una serata di plenilunio a cielo limpido che cada di lunedì.Il materiale deve essere argento o platino.Si chiede in una antica invocazione i doni che esso racchiude e si ripete per un mese. Dopodichè è “attivato” .Esistono anche legamenti amorosi in cui entra l’ uso del quadrifoglio.Uno va fatto all’ aperto sopra una pietra squadrata che avrete benedetto o fatta benedire e alcuni fiori.Vanno poi usate alcune parole magiche..Un altro incantesimo è legato al mondo delle fate.. si dice che chi calpesta un quadrifoglio veda il piccolo popolo.. allora se una ragazza infila il quadrifoglio nella scarpa sinistra e poi si fa una ghirlanda di mirto e trifoglio al sorgere della luna quando toccherà le palpebre con il dito appena intriso di timo (occhio che brucia fare una cosa leggera) vedrà le fate.


Nessun commento:

Posta un commento