domenica 14 luglio 2013

Gatti, Mito e Leggende

I gatti sono sacri in moltissime culture e godono del favore di molte divinità. Dall' antico Egitto,sotto la protezione di Sekmet e Bastet, il gatto è visto con occhi di sacralità, mistero e paura. Un animale libero eppure dotato di magiche energie.
La figura del nostro amico felino di ritrova in molti proverbi: dalla Russia:" Chiunque neghi il latte al gatto dovrà dare la panna al topo" al cinese ;" Se il gatto e il topo trovano un accordo, il droghiere è rovinato" o l' arabo: " se il gatto viene morso da un serpente, temerà anche una corda".Ci sono poi varie citazioni di tradizioni diverse o personaggi famosi: 

Quando i verdi occhi di un gatto scrutano dentro di voi potete essere certi che qualunque cosa intendano dirvi è la verità. - Lillian Moore .Anche il più piccolo dei felini, il gatto, è un capolavoro. -Leonardo da Vinci
L' amore per i gatti è parte dell' amore universale per tutte le creature e ci incita a un profondo rispetto per la natura- Dr. Michael Fox.
E poi ci sono le credenze, la più famosa e infondata è che i gatti neri portino sfortuna... ma vediamo altre superstizioni :
Vedere un gatto bianco di notte porta sfortuna. oppure se incontrate un gatto con un occhio solo, sputatevi sul pollice, stampatene l'impronta sul palmo della mano ed esprimete un desiderio. Si avvererà.
Nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore (Inghilterra)
Sentire un gatto che starnutisce è di buon auspicio (Cina)
Se un gatto è nero porterà male se è bianco fortuna e questo persino nei sogni e trovare su un gatto
nero il pelo di uno bianco sarà di buon augurio.
In realtà la vera sfortuna arriva quando si fa del male a un gatto: se si uccide un soriano, un gatto tigrato bisogna tener conto che esso è protetto dalla Madonna di Nazareth, tanto è vero che porta la M sulla fronte. Chi uccide un gatto avrà tre alternative: o una lunga agonia,o 13 disgrazie o 7 anni di guai.
Per gli  Scozzesi  un gatto nero sulla soglia della veranda è segno di soldi e successo.Concludo ricordando un  detto sui gatti e la loro connessione con la Dea:
 I gatti leccano i raggi di luna nella ciotola d’acqua, pensando che si tratti di latte (proverbio indù) e "Molti animali hanno una loro costellazione che brilla in cielo di notte. I gatti no. Ai gatti bastano i loro occhi lucenti per illuminare il cammino".( Mary S. Emilson).

Nessun commento:

Posta un commento