domenica 16 giugno 2013

Quando Si Commette Un Errore Magico ... Parte prima

Spesso mi capita di dovermi confrontare con situazioni delicate.. persone che si sono recate dall’ operatore dell’ occulto o hanno svolto un incanto per l’ amore  che non avendo funzionato subito ha spinto loro a svolgere altri rituali.In altri casi li hanno lasciati a metà o pasticci simili.Inutile dire che una situazione del genere crea una sorta di alone negativo.. i lavori si fanno e si finiscono! Si deve aver pazienza e la situazione va studiata e approfondita prima in modo valido attraverso la divinazione ma anche il buon senso!Non è detto che se un ragazzo ci ha lasciato deve essere per forza affatturato, può aver  preso anche liberamente questa decisione.. se non troviamo l’ amore ci possono essere pianeti e il karma che decretano questo, a volte anche uno schema mentale può portare alla solitudine!Comunque non è mai troppo il ripetere che volere una persona contro la sua volontà crea sempre problemi.. in pratica la spingiamo a fare cose che in condizioni normali non farebbe… e gli tocchiamo la sfera dei sentimenti .. lo leghiamo a noi quindi anche noi stesse non saremmo più libere.. e se il ragazzo non rispondesse alle nostre aspettative? non si può legare e slegare una persona a nostro piacimento.. con le energie non si scherza! So di dar fastidio con le mie parole ma è giusto riflettere prima di fare, poi ognuno risponderà delle proprie azioni, ma almeno ha modo prima di sapere ciò a cui va incontro!Vediamo ora i vari metodi per legare una persona:
Metodo delle candele:
Con l’ uso di candele rappresentante i soggetti da legare e i colori adatti si attua un incanto per avvicinarli.Può essere potente in base alla capacità e forza fisica dell’ operatore e seguendo i ritmi della luna, i colori  e determinate parole e gesti. In  alcuni casi si può disfare ma bisogna conoscere il metodo usato per essere più sicuri di aver successo e poi procedere a una purificazione.
Metodo del sangue o pozioni:
In questo caso si usa sangue o pozioni da far ingerire al soggetto o far inalare.Sono metodi potenti ma molto pericolosi anche da un punto di vista fisico! Non sappiamo infatti se il soggetto a cui viene somministrata la pozione non abbia intolleranze agli ingredienti della pozione stessa ed è comunque qualcosa da evitare assolutamente sotto ogni punto di vista anche per motivi etici! Inoltre se per qualsiasi causa  il rito non funziona il colpo di ritorno è potente! Raramente il soggetto colpito riesce a liberarsi dell’ incanto, che porta anche a volte disturbi fisici, ma non se ne libera con facilità neppure il mandante dell’ incanto stesso !
Metodo con foto, nastri, nodi e limoni ecc…
 
erbe * Comunque qualsiasi metodo si abbia usato se si desidera  rimediare ai lavori lasciati “sospesi”è necessario, là dove possibile,purificarsi per lenire almeno in parte il colpo di ritorno.
Purificare se stessi:
Occorre fare una mistura con acqua benedetta (potete usare acqua di fonte caricata in sostituzione),sale marino, zucchero non raffinato, olio essenziale di lavanda e rosmarino,succo di limone, olio di oliva.(valutare se gli olii essenziali sono in accordo con la nostra pelle, alcuni possono infastidire i soggetti sensibili).Ci si cosparge il corpo dicendo:
O Grande Dea ,
Madre purissima incautamente un incantesimo ho creato
con cuore pentito il mio errore ho disfatto !
Liberami da ogni lordura
fa che io torni tua figlia pura!
Tenere il miscuglio addosso qualche minuto prima di sciacquarsi. Poi  sotto la doccia immaginare di ripulirsi . a partire dal chakra del cuore, dall’ alone nero della negatività, e visualizzare una luce bianca che ci pulisce… a poco a poco veniamo inondati di questa luce e la negatività si allontana …da nera diviene grigia … diventa pura luce… e noi siamo purificate!
Proferire:
Acqua pura che scorri sul mio corpo
allontana ogni male, malia e colpo di ritorno!
L’ anima sia pura e luminosa,
il corpo pulito e purificato,
il male da me allontanato in bene sia trasformato
perchè non possa più disturbare ne me
ne nessuna creatura innocente al mondo!
Grande Dea Madre ascolta la mia preghiera come voglio che sia,così è , così sarà!
Sia anche la tuà volontà grazie Madre mia!
In alternativa per pulire l’ aura accendere un carboncino con un incenso di lavanda,mirra,olibano,rosmarino e porsi sopra nella posizione della Stella di Davide. Avvolti nelle spire del fumo ripetere:
O Grande Dea ,
Madre purissima incautamente un incantesimo ho creato
con cuore pentito il mio errore ho disfatto !
Liberami da ogni lordura
fa che io torni tua figlia pura!
Profumo degli Dei,
potere di magiche erbe che avvolgete il mio corpo,
allontanate ogni male, malia e colpo di ritorno.
L’ anima sia pura e luminosa
il corpo pulito e purificato,
il male da me allontanato in bene sia trasformato
perchè non possa più disturbare ne me
ne nessuna creatura innocente al mondo
Grande Dea Madre ascolta la mia preghiera come voglio che sia,così è, così sarà!
Sia anche la tua volontà grazie Madre mia!
Passiamo poi a purificare l’ ambiente dove abbiamo operato anche se spesso certi rituali si svolgono fuori casa… ma una purificazione all’ ambiente ci vuole comunque.Accendere una candela bianca per 9 giorni di seguito e  un incenso a base di: Olibano, mirra, salvia, lavanda, cedro e rosmarino.Pulire la casa con acqua a cui si avranno aggiunto limoni biologici tagliati a metà e olio essenziale di lavanda e sale.(Valutare se i pavimenti sono compatibili con queste sostanze, nel caso di parquet o marmo ad esempio potrebbe rovinare il materiale).
Per i  materiali  avanzati che abbiamo usato in modo erroneo:
Si usa una tovaglia per il nostro altare bianca o nera poi nella coppa si carica l’ acqua a cui si è aggiunto un pizzico di sale e imponendo le mani su di essa e immergendoci un rametto di rosmarino o issopo recitare rivolti a Ovest:
Io ti consacro creatura d’ acqua
sii tu libera da ogni impurità e negatività nel piano materiale e in quello astrale
perchè tu possa purificare ogni luogo ove sarai cosparsa
e ogni oggetto che toccherai.
Sii degna e pura agli occhi degli Dei!
Aspergete gli oggetti da purificare con il rametto e se potete  bruciateli (ad eccezione di fotografie) dicendo:
“Salamandre Custodi  dell ‘ elemento fuoco
eliminate questo materiale che io vi affido,
pensieri che l’ energia non ha finito di plasmare
pensieri male utilizzati
ormai avete  il vostro ruolo finito
e in questo fuoco per sempre svanite.
Le fotografie andranno purificate sull ‘ incenso(vedere sopra purificazione dell’aura) e poste in un sacchetto di protezione.
Nel caso si sia effettuato legamenti dove sono coinvolte entità particolari quali Orisha  o divinità similari allora bisogna ricorrere ad un esperto del settore.


Nessun commento:

Posta un commento