giovedì 20 giugno 2013

Rituale Della Luna Piena

Questo rituale si esegue alla luce della luna piena.Meglio se vestite di bianco.In primo luogo  va preparato l’ altare con fiori bianchi,i vostri minerali lunari: adularia, quarzi, ecc..oggetti e lune in argento .Preparate purificate e consacrate una candela bianca e una argento.Preparate a fase di luna crescente,l’ incenso da porre, in attesa di essere bruciato,in una scatolina d’ argento. Per preparare l’ incenso si prende una candelina bianca piccola (anche un tea-light) e si miscela Incenso,Aloè, gelsomino e 3 goccie di o.e.di sandalo.


La sera di luna piena va quindi preparato l’ altare tenendo conto mi mettere le pietre in circolo.Meditando assorbite le energie lunari recitando questa preghiera:
Dolce Signora della notte..
in te i misteri di ogni magia,
creatrice di luci e di ombre,
nell ‘ oscurità  illumini la via..
La notte dei tempi ti ha reso portatrice di ogni segreto.
Dea lunare ..che influenzi le acque e proteggi le donne..
ogni tua fase alla donna è collegata.
Madre amorevole che accendevi la via alle antiche pioniere della magia..
rifugiate nelle oscure foreste o tra le mure di antichi manieri..
Ogni mistero tu riveli, a chi ti ama doni la tua saggezza.
O Madre che doni celestiali baci e forgi con la tua luce raggi che  rendono potenti gli argentei gioielli…
le pietre dalla terra tratte e a te dedicate ,
per la tua potenza siano per me fascino e protezione.
Questo rito sia a te lode a te invocazione
per magnificarti dei tuoi poteri
io ti lodo o celestiale astro
io ti lodo o celestiale astro
io ti lodo o celestiale astro.
Dopo un attimo di meditazione si può sciogliere il circolo.. come ogni incanto di   
                                                                                         magia sarebbe opportuno svolgere il rito con il cerchio o comunque con  le
                                                                                         protezioni  attivate…                                                                                                                    

Nessun commento:

Posta un commento