domenica 23 giugno 2013

Filastrocca Delle Fate

Tanto tempo fa... le streghe, quando erano anche mamme o nonne raccontavano una filastrocca ai bambini, sull' uso della scopa di saggina. I filamenti che si staccavano da essa venivano posti sul tavolo la notte di S. Giovanni e con questa filastrocca si diceva che diventassero fate danzanti... i bambini preparavano i doni per il piccolo popolo e andavano a dormire sognanti...

Saggina fatata, che mi hai sempre accompagnata
Saggina indovina,
la notte è vicina.
gracida il corvo,
saltella il merlo,
mostrami le fate che veder danzare
è bello!
Vi poso sull' altare
filamenti di strega
la luna ora piena
si illumini
e vi animi
richiamo le fate
perchè con loro vorrei brindare
ai raggi argentati
con gnomi, folletti e spiriti buoni e fatati




Nessun commento:

Posta un commento